IL SESTO PROPOSITO DELLA DIVINITA'

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

IL SESTO PROPOSITO DELLA DIVINITA'

Messaggio  Ospite il Ven Mar 18, 2011 5:15 pm

VI Raggio. Devozione o Idealismo.
Questo raggio, che sta tramontando, è per noi di vitale importanza, poichè ha impresso il proprio segno sulla civiltà occidentale in modo più definito di qualsiasi altro. E' per noi il raggio più familiare e conosciuto. Il mantram che ne definisce il proposito è diverso dagli altri e si potrebbe esprimere in questo modo: la crociata continua. I guerrieri sono in marcia. Spezzano e uccidono tutto ciò che ostacola il loro cammino, e calpestano ogni cosa che sorga sul loro sentiero ascendente. Marciano verso la luce. L'opera prosegue. I lavoratori velano i loro occhi sia alla pietà che alla paura. Ciò che conta è il lavoro. La forma deve sparire perchè lo spirito amante possa trovar riposo. Nulla deve arrestare il progresso di coloro che operano per il piano. Essi danno inizio al loro lavoro con inni e canti. La croce è issata in alto; vi si appende la forma, che su di essa deve rendere la vita. Ciascuno erige una croce che forma la croce. Essi salgono sulla croce. Con la guerra, il lavoro, la sofferenza e il travaglio, lo scopo è raggiunto. Così dice il simbolo. Si noterà come questo proposito, applicato dall'uomo a se stesso, ne opera la liberazione. Applicato da un uomo ad un altro uomo, ha prodotto invece la spaventosa e rorrotta storia delle crudeltà inflitte dagli uomini ad altri uomini. In quel mantram è possibile trovare il bandolo che conduce al proposito del sesto raggio quale appare nel regno umano, e lo studio ravvicinato ed esteso (notate questo paradosso) delle idee sottostanti svelerà un poco del suo scopo maggiore: L'anima è e deve essere spietata nei confronti della forma e dei suoi proplemi. Ma può comprendere la necessità della pena e della difficoltà nel mondo, poichè può estendere la conoscenza della tecnica che usa verso se stessa a quella di Dio verso il Suo mondo; ma nulla compie scientemente che possa accrescere il dolore e la sofferenza del mondo. Alcuni dei nomi di questo Signore di raggio, benefico anche se di energia alquanto violenta, sono i seguenti:
Colui che nega il Desiderio.
Colui che vede il Diritto.
Colui che ha la visione della Realtà.
Il divino Ladrone.
Il Devoto della Vita.
Colui che odia le Forme.
Il Guerriero in marcia.
Colui che porta la Spada del Logos.
Il Fautore della Verità.
Il Crocifissore ed il Crocifisso.
Lo Spaccatore di Pietre.
L'indistruttibile Fiammeggiante.
Colui che nulla può rovesciare.
Il Governatore implacabile.
Il Generale sulla Via perfetta.
Colui che guida i Dodici.
Strano a dirsi, il Signore del sesto raggio è sempre stato un mistero amato, per i Suoi sei Fratelli. Ciò appare dalle domande rivoltegli quando si riunirono "Sotto lo sguardo del Signore" per scambiarsi i Loro piani rivolti ad un'azione concorde, divina, armoniosa. Gli fecero queste domande in spirito di gioia e amore celesti, ma allo scopo gi gettare luce sulla qualità alquanto misteriosa del Loro amato Fratello.
1. Perchè il desiderio è rosso? Rosso come il sangue? Dì, o Figlio di Dio, perchè la tua via
è rossa di sangua? Qualità ... il potere di uccidere il desiderio.
2. Perchè volgi le spalle alla sfera terrestre? E' forse troppo piccola, troppo povera? Perchè
la colpisci come una palla da gioco? Qualità... sdegnoso rifiuto di ciò che non è voluto.
3. Perchè erigere la croce fra la terra e il cielo? La terra può essere un cielo. Perchè salire
sulla croce a morirvi? Qualità... autoimmolazione.
4. Perchè combattere in tal modo tutto ciò che è intorno? Non cerchi la pace? Perchè
stare fra le forze della notte e del giorno? Perchè sei così immoto e calmo, instancabile
e impavido? Qualità... sopportazione e ardimento.
5. Non vedi Dio in ogni cosa, vita in ogni cosa, e amore in ogni cosa? Perchè ti separi e
abbandoni ciò che ami e ti è noto? Qualità... capacità di distacco.
6. Puoi fermare le acque della sesta grande sfera? Puoi arrestare il diluvio? Puoi ritrovare
sia il corvo che la colomba? Tu, il Pesce, sai nuotare alla leberazione? Qualità...
dominio sulle acque della natura emotiva.
Questo raggio della devozione all'ideale, ora calante, e quello dell'ordine magico o della
organizzazione che sopraggiunge, sono in gran parte responsabili dell'attuale coscienza
umana. L'uomo è essenzialmente devoto (fino al fanatismo) qualunque sia lo scopo della sua vita. Questo può essere il conseguimento dello stato di discepolo, la propria famiglia,
il denaro, la popolarità o qualsiasi altro fine cui consacri tempo ed energia; ma qualunque esso sia, vi dedica tutto ciò che possiede. L'uomo è anche in modo essenziale e inerente, un legislatore e ordinatore, sebbene questa qualità cominci solo ora a manifestarsi. Ciò avviene perchè l'umanità si sta finalmente polarizzando nella mente e perciò attualmente assistiamo ai numerosi tentativi fatti in tutto il mondo per sistemare tutti i settori (commerciale, nazionale, economico, sociale e altri ancora) e creare ordine, e per riassestare tutte le energie allo scopo ( non ancora coscientemente realizzato) di inaugurare la nuova era. Tuttavia a causa del controllo mentale difettoso e dell'ignoranza quasi totale delle leggi del pensiero, oltre alla grande mancanza di conoscenza della propria natura, l'uomo lavora alla cieca. Gli ideali percepiti non sono interpretati in modo corretto dalla mente, nè sono applicati in maniera tale da trovare un impiego generale ed appropriato. Da ciò derivano la confusione e la caotica sperimentazione oggi in atto, nonchè l'imposizione dell'autorità personale per far valere il concetto individuale dell'ideale.
Oggi occorre un sano insegnamento delle leggi del pensiero e delle regole che governano la costruzione delle forme pensiero che devono dar corpo alle idee emanate dalla Mente divina universale. L'uomo deve iniziare ad elaborare l'ordine necessario sui piani soggettivi.
Quando ciò sarà compreso, ogni gruppo importante di uomini impegnati nelle vicende mondiali o nel governo in tutte le sue suddivisioni, sarà aiutato e sostenuto sul piano mentale da pensatori esperti, in modo da assicurare la giusta applicazione e il giusto adattamento al Piano. Questo giorno è ancora lontano e perciò sulla terra abbiamo le storture e le interpretazioni errate del Piano quale esiste "in cielo" per usare la fraseologia cristiana. Fu la realizzazione dell'attuale carenza generale di pensatori illuminati e di operatori soggettivi che decise le Guide a dirigere le energie spirituali affluenti in modo tale da determinare la formazione di gruppi esoterici ovunque; condusse anche alla pubblicazione della vasta letteratura orientale e mistica sulla meditazione e argomenti connessi, che oggi ha invaso il mondo. Da ciò deriva anche lo sforzo che io, quale collaboratore dal lato interiore della vita, sto compiendo per insegnare all'uomo quale sia il corredo di cui dispone e come egli sia adatto all'opera per cui è stato creato, e che finora non è riuscito a comprendere. Tuttavia, la forza e l'effetto del settimo raggio gli riveleranno l'opera magica, e nei prossimi duemilacinquecento anni avverranno tali mutamenti e si produrranno tanti cosiddetti "miracoli", che anche l'apparenza esteriore del mondo ne sarà profondamente modificata; la vegetazione e la vita animale saranno modificate e sviluppate, e molte cose ora latenti nelle forme di quei due regni si manifesteranno grazie ad un più libero flusso e ad un uso più intelligente delle energie che creano e costituiscono tutte le forme. Negli ultimi cinque secoli il mondo è stato mutato
oltre ogni dire, e nei prossimi duecento anni i cambiamenti saranno ancora più rapidi e radicali, poichè lo sviluppo delle facoltà intellettuali umane sta accelerando e l'Uomo, il Creatore, sta per entrare in possesso dei suoi poteri.
(L'articolo è tratto dal trattato dei sette raggi di Alice A. Bailey Editrice Nuova Era primo volume)

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum