E tempo.. di Cambiare per un Mondo migliore

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

E tempo.. di Cambiare per un Mondo migliore

Messaggio  Kumùvayah il Ven Ott 07, 2011 1:58 pm

CRONACHE
07/10/2011 -
Scuola: studenti in piazza in 90 città
La sveglia dei ragazzi a Palazzo Chigi


Il via alle proteste davanti 
alla sede del Governo
Gli slogan: "Il vostro debito noi non lo paghiamo"
ROMA
È cominciato davanti a Palazzo Chigi, all’alba, l’autunno caldo degli studenti che oggi manifesteranno in tutta Italia. Una rappresentanza di dieci ragazzi della Rete degli studenti medi ha portato davanti alla sede dell’esecutivo delle sveglie per dire simbolicamente «a questo Governo che la sua ora ormai è arrivata, questa generazione non vuole che si perda altro tempo». Da Padova a Palermo, i ragazzi scendono in piazza in 90 città per protestare contro un governo colpevole «di aver distrutto il nostro presente e il nostro futuro». Diverse le sigle degli studenti che, con la solidarietà di diversi esponenti del mondo politico, hanno indetto le proteste. 

Roma
A Roma la manifestazione è partita alle 9 da Piramide, per raggiungere il ministero dell’Istruzione. Per le vie della capitale l’Unione degli universitari, l’Unione degli studenti e la Rete degli studenti medi. Al loro fianco anche i lavoratori della scuola, docenti e personale ausiliario dell’Unicobas che, per oggi, ha indetto lo sciopero nazionale. «Svegliati Italia, i diritti non sono in vendita» sullo striscione di apertura. «I cento passi» la musica. «Oggi siamo in piazza non solo per opporci alla distruzione targata Gelmini ma anche con tante proposte e idee per cambiare la scuola pubblica - spiegano gli studenti romani -. Rimettiamo al centro diritto allo studio, edilizia scolastica, welfare studentesco, didattica alternativa. Scendiamo in piazza anche dando piena solidarietà agli studenti cileni che portano avanti le nostre stesse rivendicazioni ». 

Torino 
Alcune migliaia di studenti delle scuole superiori - tremila secondo la Polizia - stanno manifestando per le vie del centro di Torino per protestare contro i tagli alle scuole pubbliche. Il corteo è aperto da un grande striscione colorato con la scritta «Adesso i conti li fate con noi!». Presenti anche alcune bandiere del movimento No Tav. Il corteo si concluderà davanti all’università.

Milano 
Il corteo studentesco a Milano è partito alle 9.40 da largo Cairoli, organizzato dai collettivi studenteschi delle scuole superiori e dal centro sociale ’Il cantierè. In prima fila due striscioni con scritto "Investiamo sull’istruzione" e "Save School, not Bank". 

Palermo 
Centinaia di studenti si sono radunati questa mattina nel centro di Palermo in piazza Politeama, contro le politiche del ministero dell’Istruzione quali il 5 in condotta e il tetto delle 50 assenze. Per il Coordinamento studenti medi di Palermo, è «la prima protesta di un autunno di lotte studentesche contro i tagli nelle scuola pubblica e il governo Berlusconi-Tremonti-Gelmini, per una scuola libera, gratuita e slegata dalle logiche di mercato/profitto». Tra gli slogan: «Noi il vostro debito non lo paghiamo».



Tratto da :www.lastampa.it

La rivoluzione silenziosa si muove anche in Italia....

Kumuvayah
avatar
Kumùvayah
Admin

Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 29.01.11
Età : 51
Località : Biella

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum